Assoraider, Associazione Italiana di Scautismo raider
Domenica 16/11/14 si è svolta presso il Castello Svevo di Barletta l’apertura regionale Pugliese o come meglio dire , una grande riunione di famiglia.
Perchè quando si parla di scaut la prima cosa che viene in mente è l’unione, accompagnata dalla voglia di fare e di scoprire insieme.
Erano presenti le sezioni di Andria, Barletta , Taranto 2 , Taranto 1 , San Severo 2 e Agiscout Bisceglie.
Le quattro Branche hanno aperto il quadrato (condotto dal Commissario  Regionale Puglia Carmelo Mancarella )  con vigorosi gridi, che hanno segnato l’inizio delle attività; tra sfide fra pattuglie, canti e giochi con il branco e battaglie medioevali su cavalli improvvisati delle compagnie; Abbiamo trascorso una fantastica giornata all’insegna della scoperta, non di qualcosa , ma degli altri perchè come dice B.P: ” ‘Andiamo’ , non ‘vai’ se vuoi che un lavoro sia fatto ” …Solo insieme si può raggiungere un Obbiettivo !
Conoscersi, chiacchierare, interfacciarsi sono stati il punto focale del raduno.
Ecco alcuni pensieri di Rover e Scolte che hanno Partecipato:
(domanda)
Questi incontri rafforzano l’unione tra le diverse Sezioni e le Branche?
Michele Doronzo
Compagnia Brenthis
Certo! È fuori dubbio che la rafforzino perché esperienze intense come queste ci permettono di’ conoscerci, Non soltanto perché ci si dice il nome e la compagnia di appartenenza. Si trascorrono giorni insieme, si scherza ci si diverte, si discute, si condivide parecchio insomma. Di conseguenza dato che si affezionano tra loro Rover, esploratori di diverse sezioni, sicuramente Si crea maggior coesione tra le sezioni stesse, magari si finisce per incontrarsi anche in occasioni indipendenti dallo scoutismo.. e si diventa una grande famiglia .
Marco Pio Polichetti
 Compagnia Merak
Per me questi incontri sono assolutamente necessari perchè aiutano a crescere nella modalità del confronto che non significa solo con un aperto dibattito ma anche giocando e scherzando e non ti nascondo che ci siamo  fatti grandi risate soprattutto quando abbiamo giocato alla giostra dove un altro po e ci ” sfracellavamo ” a terra . poi le aperture regionale servono a aumentare la propria cerchia di amici ( non quelli di facebook) ma persone che ogni volta che le incontri , anche dopo tanto , ti fanno ritrovare il sorriso.
Silvia Sarcina
Compagnia Roraima
Gli incontri inter regionali non solo rafforzano il legame tra le varie sezioni ma offrono per ognuno di noi confronti e spunti per elaborare nuove attività oltre che per migliorarsi sul piano personale. E’ bello soprattutto che amicizie e legami di questo tipo si possano intensificare anche al di fuori dell’ambito scoutistico dopo alcuni incontri regionali!
Ecco cosa ne pensa invece il nostro Commissario Centrale alla formazione Quadri
Michele Moscati  (Taranto2):
Piu che rafforzare l’unione tra le sezioni , questi incontri accrescono ,in ogni scaut , l’appartenenza ad un movimento grande ,molto più grande ,di quello che può sembrare frequentando la sezione di appartenenza.  Vedere altri coetanei con la stessa uniforme , che come te giocano a questo grande gioco , ti dà più sicurezza nel continuare questo cammino meraviglioso e ti fa capire che ovunque andrai ,incontrerai sempre un fratello o una sorella scaut e non sarai mai solo.

Post correlati

X