Il 1° Preliminare al 52° Cfq

Il 2° Preliminare al 52° Cfq

Il Corso Superiore al 52° Cfq

I Docenti al 52° Cfq

Cerimonia finale al 52° Cfq

Da circa 6 mesi si è concluso il 52° Corso di Formazione Quadri ed il primo corso svolto presso la nostra Casa di Caccia “Il Rifugio del Pellicano”: che emozione abbiamo provato tutti noi, allievi, docenti, assistenti e tutti coloro che hanno lavorato per la gestione del CFQ. Abbiamo collaborato con armonia sia nella fase preparatoria che nell’ultimo giorno della partenza dove tutti abbiamo contribuito alla messa in ordine della casa di caccia, come se fosse la nostra casa. Questa è la sensazione forte che tutti abbiamo avvertito. Una casa da migliorare, una casa a cui dobbiamo impegnarci affinché tante altre esperienze con i nostri ragazzi si possano svolgere nel prossimo futuro. Spesso è difficile raccontare l’esperienza del CFQ perché le parole non sono sufficienti a spiegare la magia che ogni corso di formazione crea, la gioia di vivere insieme e di apprendere per “sapere domani donare”. In dieci giorni mi sono trovata, mio malgrado, al centro del quadrato dove ho potuto scrutare i nostri allievi, i gridi dei tre corsi, i visi a volte stanchi dopo le poche ore di sonno, l’emozione dell’ultimo giorno che ho letto nel cuore di ciascuno.
Essere al centro del quadrato aiuta ad avere una visione d’insieme, ma fa sentire la preoccupazione che tutto vada per il verso giusto, che la giornata sia proficua, che tutti possano vivere l’esperienza della formazione con allegria e con gioia per diventare futuri capi. Essere al centro del quadrato significa soprattutto mettersi a servizio di tutti, dare un senso al nostro essere scaut , far crescere la nostra Associazione, così come testimoniano i tizzonati che ogni anno si mettono a servizio del CFQ in cucina, nella logistica, nella segreteria .
Ogni fatica, ogni sacrificio trova la sua motivazione nel mettersi a servizio dei nostri giovani che vengono dalle nostre Sezioni, che partecipano ai corsi di formazione ma che ritornano con lo zaino pieno di nuove esperienze, di amicizie, e soprattutto di conoscenze. Vedere i nostri giovani dal centro del quadrato significa poter guardare lontano e sperare che siano loro il futuro del nostro scautismo in Assoraider.

Buona Caccia … Luna Sapiente