Assoraider, Associazione Italiana di Scautismo raider

Noi, Lupi Anziani del Branco di Seeonee della Delegazione di Statte, abbiamo realizzato un plastico di una città fanta-ecologica a cui abbiamo dato il nome di Ecopoli.

Appena si arriva in città si incontra il municipio che sorge sulle rive di un fiume. Infatti, su un lato c’è una ruota che gira che gira con la forza dell’acqua. La ruota produce energia sufficiente a far funzionare sia il municipio sia la scuola che sorge sulla stessa strada.

Proseguendo lungo la riva del fuome c’è un parco, a misura di noi bambini, in cui possiamo giocare e correre liberamente sull’erba anche con i nostri amici cani e gatti. Infatti l’erba si mantiene sempre pulita grazie al nostro camminarci sopra.

Vicino al parco sorge una lavanderia, in cui le mamme fanno il bucato mentre noi giochiamo, ma è una lavanderia particolare poiché le lavatrici funzionano grazie all’energia prodotta dalle ciclette utilizzate da tutte le donne. In questo modo, le mamme fanno ginnastica e bucato in contemporanea.

Ad Ecopoli, però, abbiamo pensato non solo ai bambini e alle mamme, ma anche ai ragazzi. Per questo abbiamo realizzato una discoteca: la “Discodance”, in cui le luci e la musica sono alimentate dai movimenti di coloro che ci vanno a ballare.

Non lontano dal centro abitato abbiamo inventato un sistema per accumulare energia elettrica. Si tratta di un contenitore che si riempie di palloncini gonfiati da tutti gli abitanti della città. Questi palloncini si scoppiano, grazie a degli stecchini lunghi, producendo aria e dando energia a vari edifici, quali la cartoleria vicino la scuola e l’hotel per i turisti.

L’energia viene trasportata per mezzo di fili collegati ad un traliccio e distribuita in base alla necessità. Vicino al traliccio, e non molto lontano dalla discoteca, c’è anche un contenitore per la raccolta della cenere delle sigarette che viene trasformata in concime per le aiuole.

Infine, poiché in ogni città c’è un cimitero, lo abbiamo realizzato anche nella nostra. Non si tratta di un cimitero di lusso con marmi e statue come quelli che esistono nella realtà, ma un semplice prato circondato da staccionate. La particolarità è che tutti i fiori dei defunti vengono innaffiati con le lacrime dei loro parenti, le quali sono raccolte in appositi contenitori.

Buona Caccia

Eva, Giulia, Francesco.

X