Assoraider, Associazione Italiana di Scautismo raider

L’attività nazionale  “In Bocca al Lupo!”, nasce dalla collaborazione tra il Commissariato Centrale alla Branca Lupetti e l’Università di Cagliari.

L’intero progetto è mirato a diffondere la cultura del mangiar sano tra i lupetti e soprattutto a dare all’attività scoutistica una funzione di continuità  nel percorso educativo che i bambini cominciano già in ambito scolastico; non a caso, numerosi sono i progetti ideati dal Ministero della Salute e dell’Istruzione diretti alla scuola dell’infanzia, nonché continuo è l’invito rivolto agli operatori sociali a sensibilizzare i più giovani al tema.

LL A054

Diversi sono gli obiettivi che il progetto mira a raggiungere :

·      La scoperta dei pregi degli alimenti base della dieta mediterranea;

·      Educazione  alla scelta di un alimentazione sana;

·      Riscoperta delle tradizioni alimentari locali;

·      Indurre i Lupetti alla riflessione sui danni provocati dalla cattiva alimentazione;

·      Divertire i bambini, affrontando l’argomento, attraverso il  gioco.

Per un corretto svolgimento dell’attività, il Commissariato coadiuvato dall’Ateneo cagliaritano, ha fornito agli staff di Branco supporti teorici e pratici ed ha inoltre strutturato una serie di “appuntamenti fissi” a cui partecipare nell’arco dei sei mesi in cui il progetto si è svolto.

 Tra questi ricordiamo:

–  “A lezione di cucina dai Lupi”, attraverso il quale i  lupetti  tengono una “lezione di sana alimentazione” ai genitori, con degustazione di una merenda o  pranzo “sani”.

“Il Ricettario d’ Italia”, che prevede la raccolta  di ricette locali.

Ed infine un concorso, mirato alla realizzazione di un giornalino arricchito di foto, articoli, disegni e  pensieri, efficace per un immediato riscontro di quanto appena svolto e soprattutto per decretare il branco vincitore dell’attività.

Post correlati

X