Assoraider, Associazione Italiana di Scautismo raider

Nelle giornate di Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio, nonostante i numerosi imprevisti ed avversità, si è svolto a Reggio Calabria, il San Giorgio Regionale che ha visto protagoniste tutte o quasi le sezioni/delegazioni di Sicilia e Calabria, Erano infatti presenti: la sezione di Cirò Marina la delegazione di Messina ed i delegati di Villa San Giovanni, Reggio Calabria e della neonata Belpasso (CT)

La location dell’evento è stato il convento di San Domenico che ospita la delegazione locale, Il tema “INSIEME PER CRESCERE”, è stato scelto quale consapevolezza della situazione, non di certo rosea, che ultimamente sta caratterizzando le realtà associative del sud Italia, forti del fatto che solo una stretta e forte collaborazione tra le parti può aiutare a superare gli inevitabili momenti di sconforto e difficoltà e far risvegliare quella voglia di fare e vivere lo scoutismo spinti dall’esempio e modello di San Giorgio al quale ogni scout dovrebbe ispirarsi.

Le attività si son svolte tra la sede e la città, sull’incantevole scenario dello stretto che ha fatto da sfondo alla caccia dei lupi, alle attività tecniche del reparto ed al servizio verso l’associazione svolto dalle compagnie attraverso una campagna pubblicitaria, per tutto il lungomare reggino, fatta di volantini, segnalibri, calendari, giornalini etc etc.

Nel pomeriggio alla cerimonia dell’ammaina è stato rinnovato l’impegno alla collaborazione per la crescita col proposito di rendere sempre più frequenti questi momenti di condivisione dello spirito scout in vari momenti dell’anno e non solo nelle “feste comandate”.

Il canto dell’addio in un’inedita rivisitazione nonché i consueti saluti ed abbracci strappalacrime hanno concluso questa ennesima ed emozionante esperienza.

Non è stato facile per svariati fattori organizzare e soprattutto realizzare questo evento, ma alla fine ci siamo riusciti, segno che basta solo un po’ di sacrificio, molta forza di volontà e tanta collaborazione per poter riuscire in tutto ma soprattutto per “CRESCERE INSIEME”.

Un grazie di cuore a quanti ne hanno reso possibile la riuscita ma soprattutto ai nostri ragazzi che riescono continuamente ad entusiasmarci.