Assoraider, Associazione Italiana di Scautismo raider

Le Sezioni e Delegazioni della  Puglia  di  Andria, Barletta, San Severo, San Severo2, Statte,Taranto1, Taranto2 si sono riunite nella Citta di Barletta per festeggiare il San Giorgio e il ventennale della sezione locale. Alla manifestazione erano inoltre presenti il Gruppo scout di Bisceglie, il Presidente d’Onore dell’Assoraider il Direttore della Scuola Capi, il Comm. Nazionale alle Pubblicazioni ed il Commissario Regionale della Sicilia.

Il San Giorgio in una splendida giornata di sole ha avuto luogo  nel maestono Castello Normanno-Svevo dove, ( così come ci racconta Ilaria )   i lupetti si sono dilettati in una grande caccia a tappe basata sulla disfida di Barletta. In questi due giorni si sono calati letteralmente nei panni dei cavalieri, indossando indumenti come pettorine e scudi.Con abile ingegno sono riusciti a non cedere ai tranelli dei francesi e tra armi, palle infuocate e scontri diretti hanno sconfitto gli avversari.

Gli esploratori hanno trascorso questo San Giorgio in un gioco a tappe ispirato alle disfida di Barletta in cui ogni pattuglia ha finto di essere uno dei 13 valorosi cavalieri barlettani. Le varie fermate previste dal gioco hanno messo a dura prova le loro conoscenze pioneristiche, i loro sensi nonchè la loro prestanza fisica. Ma i nostri cavalieri si sono dimostrati preparati ad ogni evenienza superando tutti gli ostacoli sul loro cammino.

Per quanto concerne le compagnie, la loro attività è stata di tipo culturale. Dotati di una tela bianca, hanno avuto il compito di dare libero sfogo alla loro immaginazione, cercando di riproporre alcuni quadri del famoso pittore Giuseppe De Nittis, non dipingendo usualmente la tela ma incollando gli oggetti trovati sul loro percorso. Quest’ attività ha dato loro modo non solo di lavorare con la fantasia ma anche di scoprire il centro storico e quindi la storia della città.